Dettaglio del logo (moneta raffigurante Arechi II) dell'UniversitÓ del Sannio
| Offerta didattica | Vita universitaria | Eventi e news | Avvisi | Esami | Guida ECTS | Cerca persone | Cerca nel sito | Mappa del sito |
| Testo normale | Testo grande | Alto contrasto | Solo testo | Stampa la pagina | Privacy policy | Accessibilità |
Sei nella pagina indice --> Facoltà -->Presentazione del Preside

L'enorme sviluppo tecnologico e scientifico che accompagna il cambio del millennio assegna agli ingegneri un ruolo di tale importanza da determinare una continua crescita del bisogno di questa figura culturale e professionale.

In Italia, poi, si registra una grave carenza di ingegneri che, se da un lato costituisce un grave handicap per il Paese, offre poi allo studente di Ingegneria la quasi certezza di uno sbocco occupazionale veloce e qualificato.

Malgrado ciò, i giovani che si avvicinano agli studi di ingegneria sono sempre un po' spaventati. I nostri studi godono fama di essere difficili e, obbiettivamente, lo sono. Essi richiedono un impegno intenso, sistematico e continuo caratterizzato da un elevato livello di frequenza della Facoltà per seguire lezioni ed esercitazioni, frequentare laboratori e biblioteche, sfruttare al massimo le opportunità di tutoraggio ed assistenza.

Gli studenti che si iscrivono alla nostra Facoltà sanno, poi, che si tratta di una giovane Facoltà di un giovane Ateneo, il che rende l'ambiente molto dinamico, disponibile ad integrare con rapidità l'innovazione didattica e scientifica, fortemente motivato, in tutte le sue componenti, da una grande volontà di crescita e affermazione.

E questa è anche la ragione per la quale gli studenti sono chiamati a superare qualche difficoltà aggiuntiva determinata dall'istituzione di nuovi corsi di Laurea e dalla ristrutturazione di alcuni di essi per adeguarli a standard europei e renderli immediatamente aderenti ai cambiamenti che si registrano sul piano nazionale.

Sono sicuro che, malgrado qualche disagio, i nostri studenti apprezzeranno i cambiamenti introdotti ed insieme a docenti, e personale tecnico ed amministrativo sapranno trasformare questa fase transitoria in un periodo positivo di grande fervore didattico e culturale.

Il Preside
prof. Filippo de Rossi


Ultimo aggiornamento: 08.09.2009 - Per informazioni o commenti: webmaster.ingegneria@unisannio.it